Lodate Geova    Quando si parla del regno di Dio, di quale testimonianza cominciò quasi 2000 anni fa per mezzo di  Gesù Cristo, figlio di Dio, la maggior parte della gente ha dei diversi punti di vista rispetto al modo in  cui sarà stabilito questo regno.    A causa degli insegnamenti religiosi tanta gente associa il regno di Dio con i regni celesti, con il  mondo degli spiriti, con quello che appartiene alla cosi detta vita del "al di la". Però per quelli che  desiderano sapere la verità riguardo al regno di Dio, la Bibbia, la Sua parola, è l'unica fonte affidabile.  In questo libro, scritto per l'ispirazione divina, troviamo le risposte alle domande poste dalle persone  sincere che desiderano avvicinarsi a Dio, conoscerlo e rimanere vicino a Lui. L'appostolo Paolo  testimoniò davanti ai greci d'Atene: "Egli da un solo ceppo ha fatto discendere tutte le stirpi degli  uomini e le ha fatte abitare su tutta la faccia della terra, fissando a ciascuno i tempi stabiliti e i confini  della loro dimora perché cerchino Dio e come a tastoni si sforzino di trovarlo, benché non sia lontano  da ciascuno di noi. " Atti degli Apostoli 17:26,27.    Gesù Cristo iniziò la sua attività sulla terra con le seguenti parole: "Convertitevi poiché è vicino il  regno dei cieli". Matteo 4:17. Cosa voleva dire Gesù? Lui non si riferiva al tempo della fondazione del  regno dei cieli come se fosse vicino, ma testimoniò che Lui in qualità di rappresentante principale del  regno era tra di loro e cominciò la Sua attività come compimento delle profezie bibliche. Perché lo  chiamò il regno dei cieli? Perché questo regno non sarà stabilito dai grandi della terra con la loro  forza, ma questo regno viene da Dio, è celeste. Ed è per questo che in altri testi sacri della Bibbia è  chiamato il regno di Dio. "I discepoli si stupirono per queste Sue parole; ma Gesù, prendendo di  nuovo la parola, disse loro: figlioli, quanto è difficile entrare nel regno di Dio!" Marco 10:24.    Dove sarà stabilito questo regno? Questo regno comprende sia il cielo che la terra. Gesù ci ha  insegnato, nella preghiera "Padre nostro", di chiedere "venga il tuo regno … come in cielo, cosi in  terra". Lo scopo per quale Dio creò la terra è quello di essere abitata. "Poiché cosi parla il Signore  che ha creato i cieli, egli che è Dio, che ha formato e fatto la terra; egli l'ha stabilita, non l'ha creata  caotica e informe, ma l'ha formata perché sia abitata: <Io sono il Signore e non ve n'è altri>." Isaia  45:18. Questo Dio è l'unico che si fece conoscere nella Bibbia con un nome proprio. Quasi 3500 anni  fa, Lui ispirò il profeta Mosè di farci conoscere il Suo nome, GEOVA (YHWH, in ebraico). Esodo3:15.  Questo nome del Padre sarà santificato con l'avvenire del Suo Regno. "Voi dunque pregate cosi:  Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il Tuo Nome, venga il Tuo regno, sia fatta la Tua volontà  come in cielo, cosi in terra … ". Matteo 6:9,10. In che modo sarà santificato il Suo nome? La gente,  sotto l'influenza degli spiriti cattivi, ha oltraggiato e deriso il Suo nome e ha cominciato ad adorare  delle figure scolpite e idoli.    Per questo fatto, il profeta Geremia fu ispirato a scrivere: "Ma il Signore è Dio vero! Egli è Dio  vivente e re eterno. Davanti al Suo sdegno trema la terra e non sopportano le nazioni la Sua collera.  Cosi direte loro: gli dèi che i cieli e la terra non hanno fatto, spariranno della terra e di sotto il cielo:  tutti! Egli ha fatto la terra con la Sua potenza, ha stabilito il mondo con la Sua sapienza e con la Sua  intelligenza ha steso i cieli. Quando emette la Sua voce è un rumoreggiare d'acque in cielo, fa salire  nubi dall'estremità della terra, produce lampi per la pioggia e fa uscire il vento dai suoi ripostigli. Si  stupisce ogni uomo quando riflette; si vergogna ogni orefice per il suo idolo, perché menzogna è la  sua fusione e lo spirito non c'è in essi. Essi sono vanità,opera ridicola, nel tempo della loro visita  periranno." Geremia 10:10- 15. E quando tutte le nazioni della terra vedranno la manifestazione del  Suo potere, capiranno che Geova Dio non assomiglia agli dei degli altri popoli: "Cosi mi glorificherò,  mi dimostrerò santo, mi farò riconoscere agli occhi di molte genti, e riconosceranno che io sono il  Signore." Ezechiele 38:23.    Per mezzo di chi sarà stabilito questo regno? Questo regno non sarà stabilito con gli sforzi delle  nazioni, che continuano ad insultare Dio. Questo regno sarà stabilito per mezzo del Re Gesù Cristo,  lui che essendo unto da Dio si è dimostrato degno di ricevere il potere per mettere a posto tutte le  cose. Ha iniziato la sua attività nella redenzione alla vita umana perfetta e in seguito alla Sua  risurrezione per mezzo di Dio, ha ricevuto, alla fine della Sua attesa alla destra del Suo Padre, il  diritto di regnare come re di Dio Geova. Colui che è come Melchisedec che è re e sacerdote pulirà la  terra e distruggerà i cieli demoniaci, poi ripristinerà il Paradiso sulla nostra terra. "Poiché un bambino  ci è nato, un figlio ci è stato donato; nelle sue spalle riposa l'impero, e lo si chiama per nome:  Meraviglioso consigliere, Dio potente, Padre perpetuo, Principe della pace, per accrescere la potenza  e per una pace senza fine, sul trono di Davide e sul suo regno, per stabilirlo e rafforzarlo mediante il  diritto e la giustizia da ora fino in eterno. L'ardore del Signore degli eserciti farà questo." Isaia 9:5,6.    Quali benefici porterà il regno? Leggiamo la testimonianza della Bibbia, la Parola di Dio: "E udii dal  trono una voce possente che disse: Ecco la dimora di Dio con gli uomini e dimorerà con loro ed essi  saranno Suo popolo ed egli sarà il "Dio-con-loro". E asciugherà ogni lacrima dai loro occhi; non vi  sarà più la morte né lutto e grida e dolore. Si, le cose di prima sono passate. E Colui che sedeva sul  trono disse: Ecco: faccio nuove tutte le cose. E aggiunse: <Scrivi: fedeli e veraci sono queste  parole>." Apocalisse 21:3-5.    L'incarico di predicare il regno è stato dato da Gesù a tutti coloro che desiderano essere come i  suoi discepoli. "Diceva dunque Gesù ai Giudei che avevano creduto a lui: <Se rimanete nella mia  parola, siete veramente miei discepoli e conoscerete la verità e la verità vi farà liberi>." Giovanni  8:31,32. Dopo che Dio lo ha risuscitato, si rivolse ai suoi discepoli con la seguente esortazione:  "Allora Gesù disse loro: <Ogni potere mi è stato dato in cielo e in terra. Andate dunque, ammaestrate  tutte le genti, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro ad  osservare tutto ciò che vi ho ordinato. Ed ecco: io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine del  mondo>." Matteo 28:18-20. E negli Atti degli Apostoli: "Ma lo Spirito Santo verrà su di voi e riceverete  da lui la forza per essermi testimoni in Gerusalemme e in tutta la Giudea, e la Samaria e fino  all'estremità della terra." Atti degli Apostoli 1:8.    Dio ha fatto e fa tuttora conoscere la Sua grandezza e la Sua santità mediante i Suoi servi,  testimoni. "I miei testimoni siete voi, dice il SIGNORE, voi, e il mio servo che io ho scelto, affinché voi  lo sappiate, mi crediate, e riconosciate che io sono. Prima di me nessun Dio fu formato, e dopo di  me, non ve ne sarà nessuno. …" Isaia 43:10-12. Comunque, Gesù ci ha messo in guardia che  appariranno falsi profeti e cercheranno di cambiare la verità. "Perché sorgeranno falsi cristi e falsi  profeti, e faranno grandi segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti." Matteo 24:24. Perciò l'apostolo Paolo scrive: "Ogni persona si sottometta alle autorità che le sono superiori …"  Romani 13:1.    Le autorità superiori sono e rimarranno per l'eternità esclusivamente GEOVA e GESU'  CRISTO, Suo Figlio. Loro sono gli unici in grado di salvare e proteggere la gente dal male in cui si  trova. La predicazione del regno di Dio è un segno che la fine di questo sistema è vicino: "Quando  questo vangelo del regno sarà predicato in tutta la terra abitata, quale testimonianza a tutte le genti,  allora verrà la fine." Matteo 24:14.    Nulla che si trova nel cielo né in terra può uguagliare in interesse e importanza il Regno di Dio,  Geova, per mezzo di Gesù. Il Suo Regno è lo strumento mediante giustificherà il Suo Nome santo e  chiarificherà, per la Sua gloria eterna, la questione suprema: il dominio universale. Tutti colorò che  cercano la vita eterna e che adesso prendono posizione per Dio e il Suo Regno, gli è dato il seguente  comandamento divino, in questi giorni quando "Il Regno di Dio è vicino": "Loda il Signore,anima mia.  … Non confidate nei potenti, in un figlio d'uomo che non da salvezza … Beato colui che ha per aiuto  il Dio di Giacobbe, che ha per speranza il Signore suo Dio!" Salmo 146. "Lodate il SIGNORE, voi  nazioni tutte! Celebratelo, voi tutti i popoli! Poiché la sua bontà verso di noi è grande, e la fedeltà del  SIGNORE dura per sempre. Alleluia." Salmo 117 Verità bibliche Scarica Prezentazioni video Contatto Lannunciatore del regno Kingdom herald Home Vestnic tarstava E questa buona notizia del regno sarà predicata in tutta la terra abitata, in testimonianza a tutte le nazioni; e allora verrà la fine.Matteo 24:14